Archivio mensile:maggio 2016

DOLORI E INFORTUNI NEL GOLF: COME RIMEDIARE E IL TEST PER PREVENIRLI

Avverti ancora quel dolorino alla schiena, altezza ombelico per intenderci, che hai sentito il giorno dopo aver giocato 18 buche?
E il gomito invece? Tutto regolare o la parte inferiore è dolente al tatto e in alcuni movimenti di flessione della mano si fa sentire?

Forse il tuo corpo ti sta lanciando dei segnali….
Ma tranquillo, non sei l’unico!

Goofy Golfer 1

Infatti la letteratura scientifica riguardante gli infortuni e le patologie dei golfisti ha avuto un incremento significativo, perché negli ultimi anni sono aumentate le patologie osteo-articolari di origine macro e micro traumatica.
Nella prima categoria rientrano le distrazioni muscolari, le distorsioni capsulolegamentose, le lussazioni e le fratture.
Nella seconda categoria rientrano invece tutte le sindromi da sovraccarico (overuse) caratterizzate da un’insorgenza più lenta e subdola dei sintomi. Continua a leggere

L’IMPORTANZA DI ALLENARE LE CATENE MUSCOLARI NEL GOLF

Nell’ultimo articolo che ho pubblicato (se ti vuoi rinfrescare la memoria lo trovi qui COSA ALLENARE NELLO SWING), tra le altre nozioni, ti ho spiegato quali muscoli sono importanti nel gioco del golf e ho consigliato alcuni esercizi per aiutarti a migliorare il lavoro di questi muscoli durante il gesto dello swing.Oggi scenderemo più nel dettaglio e ti parlerò di qualcosa che per tanti è sconosciuto e i pochi che ne sono a conoscenza spesso tralasciano: ti spiegherò brevemente cosa sono e perchè sono importanti le catene cinetiche e il core.

kinetic-chain-muscles

I muscoli non si contraggono a compartimenti stagni ma sono collegati tra loro come se fossero tanti anelli di un’unica catena.
Queste catene sono più di una e le principali si intrecciano secondo un andamento spiraliforme dai piedi alle mani, da avanti a dietro; sono anche dette catene cinetiche perché, mediante la loro attivazione, l’energia prodotta dalla contrazione dei muscoli viene trasferita lungo gli anelli delle catene aumentando sempre più di intensità fino al compimento finale del gesto. Continua a leggere

COSA ALLENARE NELLO SWING

6a017d41330de8970c019102e71610970cNel gioco del golf, come in quasi tutti gli sport di destrezza, il fattore allenante a cui si dedica più tempo è la tecnica; pochi allenano anche gli altri fattori che entrano in gioco per il miglioramento della massima performance.

Se poco o nulla si può fare per modificare il bagaglio genetico, c’è però sempre spazio per migliorare la propria condizione fisica e psicologica.

Se anche tu fai parte del folto gruppo di appassionati che dedicano ore e ore alla tecnica (che rimane un aspetto fondamentale del gioco) tralasciando invece tutto ciò che riguarda la preparazione fisica, questo articolo fa al caso tuo.

Ti assicuro che, messi sul piatto della bilancia, tempo e fatica richiesti dalla parte fisica sono notevolmente inferiori ai benefici che ne ricaveresti…

Non ci credi??

Leggi il mio breve articolo e sono sicuro che ti convincerò dell’importanza di avere cura e rispetto del proprio fisico per affrontare al meglio le 18 buche!! Continua a leggere