LA PREPARAZIONE ATLETICA DEL GOLFISTA

Molte persone considerano il golf solo come un gioco, ma io e te sappiamo benissimo che è invece un grande sport!

Come tale, necessita di minuziosi accorgimenti per rendere una prestazione eccellente e per poterla effettuare in sicurezza, riducendo al minimo il rischio di infortuni che esistono, appunto, in ogni SPORT degno di questo nome.1350512-3x2-940x627

Anche quando stai eseguendo il tuo miglior swing, le ripetute rotazioni del tronco sugli arti inferiori e i costanti movimenti delle braccia possono infatti creare problematiche alle articolazioni di ginocchia e spalle, dolori alla colonna e contratture alla muscolatura, se eseguiti con poca consapevolezza del gesto o scarsa mobilità ed elasticità.
Queste capacità, per essere veramente efficaci, necessitano della supervisione di personal trainer qualificati, in grado di stabilire un piano di esercizi che tenga conto delle reali esigenze e condizioni del soggetto.

Ma come puoi fare per sapere quale aspetto sta limitando la tua performance?
Come riconoscere l’anello debole della tua catena motoria e quindi ridurre al minimo il rischio di infortunio?

Per poter avere un dato oggettivo sul quale operare, io e i miei colleghi della Undertraining ci avvaliamo del Test FMS (Functional Movement Screening), composto da una semplice e veloce sequenza di movimenti prestabiliti, ai quali diamo un punteggio.
E’ un test nato negli Stati Uniti che sta riscuotendo grande successo anche in Europa, proprio perché applicabile ad un ampio target della popolazione, dall’atleta olimpionico alla casalinga sedentaria.
Attraverso questo test valutiamo pattern di mobilità, di controllo motorio e di movimento globale; riproponendo periodicamente il test, possiamo valutare i progressi e aggiornare il programma di esercizi correttivi che un buon trainer sa concatenare.FMS

L’importanza di questo test consiste nella riproducibilità a distanza di tempo e nell’offrire dei dati oggettivi ed inequivocabili: una volta che hai eseguito il test, il tuo trainer conosce il punto di partenza e gli obiettivi del programma di allenamento più indicato alle tue necessità.
Se ti muovi meglio, senza limiti, senza dolori, senza paura di farti male, la qualità del tuo swing potrà solo migliorare!

Un’altro punto dal quale io e miei colleghi solitamente partiamo, è quello di appurare la situazione della composizione corporea dell’atleta (quanto muscolo, grasso e idratazione) e del suo angolo di fase.

Ora ti starai chiedendo: “ma cosa diavolo è l’angolo di fase”?
In poche parole può essere considerato un ottimo indicatore dello stato fisico e dell’integrità cellulare.
Un basso valore di angolo di fase è correlato con una incapacità delle cellule ad immagazzinare energia offrendo un’informazione sulla scarsa permeabilità delle membrane cellulari. Un elevato angolo di fase invece può essere correlato a grandi quantità di membrane cellulari intatte e a massa tissutale attiva.

Domanda spontanea successiva: “adesso che ho capito cosa è e la sua importanza, come faccio a conoscere la misura del mio angolo di fase?”
Bastano 10 minuti e un test chiamato Bioimpedenziometria.
Bio…che??
02_formavita_biacorpus_bild-messung-linksLa Bioimpedenziometria è un esame rapido, non invasivo, facilmente riproducibile, utile per l’analisi qualitativa e quantitativa dei compartimenti corporei.
Oltre all’angolo di fase, è possibile svolgere un’analisi dello stato energetico, lo stato nutrizionale e la composizione corporea in termini di massa grassa, massa magra ed idratazione.

Ora che abbiamo tutti questi dati e conosciamo ogni aspetto del tuo fisico, non credi anche tu che saremo in grado di poter svolgere un super lavoro e accompagnarti verso nuove conquiste sportive che non avresti mai immaginato??

Ora però, in questo come nei precedenti articoli, come ad esempio in L’IMPORTANZA DI ALLENARE LE CATENE MUSCOLARI, voglio darti alcuni suggerimenti pratici su come incrementare la performance nel gioco del golf.
Il primo consiglio che voglio darti riguarda l’attenzione da porre sulla flessibilità, sicuramente la qualità più importante per un giocatore di golf: la componente asimmetrica del gioco e la natura ripetitiva del gesto rischiano col tempo di usurare tendini, articolazioni e muscolatura.
Per questo il mantenimento del tono muscolare e di una buona flessibilità, migliorabile in tempi relativamente brevi con un valido e costante programma di allenamento, può prevenire eventuali fenomeni di usura.
La regolare pratica di esercizi di stretching e di mobilità articolare, oltre a prevenire gli infortuni, può agevolare un incremento della performance, grazie soprattutto a maggiore ampiezza e fluidità del gesto atletico.

La preparazione atletica specifica per il golf prevede un programma articolato e personalizzato, e per questo motivo i preparatori fisici della Undertraining organizzano un programma di lavoro che preveda:
– il miglioramento della mobilità articolare;
– il miglioramento della tonicità muscolare;
– l’elaborazione di piani nutrizionali;
– allenamenti specifici per la coordinazione;
– allenamenti specifici per l’incremento della potenza;
– esercitazioni di ginnastica propriocettiva (mediante tavolette propriocettive, BOSU, skimmy);
– esercitazioni con TRX suspension training;
– release mio-fasciale con Trigger Point Therapy;
– stretching assistito;
– stretching passivo ed assistito della catena cinetica posteriore mediante il principio PancaFit;
– ginnastica posturale per il miglioramento di stabilità e postura;
– allenamento mirato per la core stability;
– analisi posturali, test di flessibilità e analisi della composizione corporea;images

Ne consegue:
– il miglioramento dell’esecuzione dello swing
– l’incremento della distanza di lancio
– la riduzione del rischio di infortuni
– lo sviluppo della core stability
– il miglioramento di equilibrio e flessibilità
– il miglioramento di forza e stabilità
– il miglioramento di rotazione e mobilità
– ‎la prevenzione delle algie.

La preparazione atletica per il golf si integra con l’attività del maestro di golf sul campo, al fine di costituire parallelamente un piano completo che ti permetta di migliorare i diversi aspetti del gioco.

Se ti è piaciuto il mio articolo, continua a seguirmi su questo blog o sul blog Undertraining.ch (troverai tanti altri articoli interessanti su dimagrimento, alimentazione, anti-aging).

Se vuoi contattarmi manda una mail a info@f1t4golf.com.
Sarò felice di risponderti e aiutarti a realizzare il tuo obiettivo!

Luca Russo
Dott. in Scienze Motorie
Personal Trainer, Preparatore Atletico

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *